Affiliate e Internet Marketing

Link Building E Strumenti Per SEO

- Advertisement -

Se vuoi incrementare il traffico organico al tuo sito, avrai bisogno degli strumenti adatti per completare il tuo SEO.

Il mondo del Search Engine Optimization (SEO) è molto competitivo e si devono avere le conoscenze e soprattutto i mezzi adatti per avere una chance di battere la concorrenza al gioco del posizionamento su Google.

Non esiste nessun altra strada, senza i corretti strumenti è praticamente impossibile riuscire a competere con la concorrenza, specialmente se parliamo di keyword  molto ricercate e già competitive.

Gli strumenti che vi propongo in questo post, sono a mio avviso tra i migliori in circolazione per l’analisi della concorrenza e per l’implementazione di strategie di SEO che vi permetteranno di competere in pieno con gli altri siti.

1) SEMRush

SEMRush è al momento uno degli strumenti più richiesti per il SEO. Ti permette di esaminare con precisione le statistiche di un sito concorrente, fornendoti dettagli sui back-links, sulle pubblicità e sul contenuto che ha una maggiore performance su Google. In questa maniera saprai esattamente come e dove colpire con le tue campagne.

Inoltre possiede uno dei migliori sistemi di Keyword research in commercio. Potrai creare e gestire le tue intere campagne di SEO senza dover abbandonare il software. Il prezzo di 69.95$ al mese può sembrare un po eccessivo, ma cambierete idea immediatamente quando scoprirete tutto quello che questo strumento può fare.

screen-shot-2016-09-21-at-22-58-28

2) SERPed

SERPed è uno strumento straordinario che ti permetterà di avere tutti gli strumenti per effettuare il SEO sotto un unico tetto. Il prezzo è leggermente elevato, ma non avrete bisogno di acquistare nessun altro tipo di software.

SERPed potrà essere utilizzato come strumento di ricerca delle keyword, strumento per ricercare e acquistare un dominio, strumento per l’analisi della concorrenza, strumento per analizzare per quale keyword il tuo sito si posiziona su google, strumento per analizzare meticolosamente il SEO del tuo sito, e in generale come strumento di gestione del SEO di tutti i tuoi progetti online.

screen-shot-2016-09-24-at-18-06-32

3) SEO Quake

Se non avete (ancora) le risorse economiche per acquistare uno degli strumenti a pagamento che ho incluso in questa lista, SEO Quake è lo strumento che fa per voi.

Consideratelo come un mini SERPed che vi consentirà di accedere ed esaminare qualunque metrica di qualsiasi sito web. L’installazione non potrebbe essere più facile, SEO Quake farà parte integrante della vostra barra di controllo di di entrambi Chrome o Firefox e non dovrete fare altro che effettuare una ricerca nel vostro modo abituale per accedere alle statistiche.

Il costo? Completamente Gratuito!

Guardate un esempio per la ricerca della keyword “coltelli da cucina”

screen-shot-2016-09-24-at-18-23-00

 

4) MozBar

MozBar è un altro strumento molto simile a SEOQuake che però nella versione gratuita fornisce un’analisi più dettagliata del sito con una mira particolare all’autorità sia del dominio che della pagina.

MozBar può effettuare una analisi delle pagine del sito che servono per farlo crescere dal punto di vista dell’autorità agli occhi di Google.

screen-shot-2016-09-24-at-18-32-51

 

5) Ahrefs (Versione Gratuita Disponibile)

Ahrefs è aggiornato molto di più’ che non Majestic e SEOMOz e le statistiche sono molto più’ dettagliate. Inoltre potrete utilizzarlo per controllare se qualcuno ha trasferito vecchi domini tramite la redirection 301 a siti non visibili in SEOMOz.

E’ uno dei migliori strumenti per controllare la performance dei backlinks della mia concorrenza in modo che possa utilizzarli con certezza per le mie campagne.

screen-shot-2016-09-24-at-18-51-07

 

6) Screaming Frog

Ho provato ad utilizzare Screaming Frog nella sua versione gratuita per analizzare il mio sito e controllare se ci fossero dei problemi all’interno della sua struttura. Devo dire che non mi ha entusiasmato affatto, certo non al livello di Website Auditor.

Ho deciso di includerlo in questa lista perché ho sentito parecchie persone parlare molto bene di questo strumento, e in special modo della sua capacità di effettuare una revisione completa del vostro sito facendovi risparmiare tempo prezioso.

Vi consiglio di utilizzare la versione gratuita di Screming Frog per vedere se questo software fa per voi prima di acquistare la versione completa.

screen-shot-2016-09-24-at-18-58-40

 

7 ) Panguin Tool

Panguin Tool e un altro di quegli strumenti che vi consiglio di utilizzare se avete l’impressione che il vostro sito stia precipitando nei Ranking.

Ogniqualvolta c’è un cambio di algoritmo all’interno di Google, Panguin Tool analizzerà cosa è successo e sarà in grado di dirvi con precisione se gli aggiornamenti effettuati sono la causa della caduta.

screen-shot-2016-09-24-at-19-05-32

 

8) SEO Monitor (Prova Gratuita Disponibile)

La funzione principale del SEO Monitor è quella di monitorare non solo il tuo posizionamento su google, ma anche a rivelare tutte quelle keywords che solitamente sono nascoste all’interno di Google Analytics.

Inoltre vi può servire per calcolare la difficoltà delle keywords, per la ricerca automatica della keyword e soprattutto per monitorare l’impatto nel vostro blog degli articoli e guest posting pubblicati su altri siti.

SEO Monitor può essere considerato come il futuro del “link tracking” a un prezzo che rende questo software ancora più invitante.

screen-shot-2016-09-24-at-19-19-28

9) DeepCrawl (Prova Gratuita Disponibile)

DeepCrawl è probabilmente il miglior strumento sul mercato per effettuare una revisione completa del tuo sito con il risultato che ti viene consegnato immediatamente in un semplice pannello di controllo oppure in Formato PDF.

Esistono strumenti simili a DeepCrawl come Screaming Frog che però non consegnano risultati nella stessa maniera dettagliata di DeepCrawl.

DeepCrawl è in grado di mettere a confronto diversi Crawlings in modo da permettere di correggere i diversi errori rilevati, ed è in grado di accedere a siti molto grandi con una notevole semplicità.

screen-shot-2016-09-24-at-19-56-53

 

10) Wayback Machine

Wayback Machine è uno strumento molto interessante che ti permette di salvare la tua pagina per poi poterla andare a rivisitare in futuro e vedere i cambiamenti effettuati nel tempo.

Wayback Machine può essere utilizzato nei seguenti modi:

  • Per effettuare la ricerca di vecchi Links che potrebbero essere scomparsi
  • Effettuare il tracking dei cambiamenti del sito che hanno portato a un incremento del traffico
  • Utilizzare le pagine archiviate come esempio

untitled

 

11) Long Tail Pro (Versione Gratuita Disponibile)

Long Tail Pro e’ lo strumento di ricerca della parola chiave da utilizzare nei tuoi blog o pagine web più’ diffuso sul mercato. E’ molto semplice da utilizzare ed e’ in grado di scovare tutta una serie di keywords “di profitto” alle quali mirare. Basta inserire la keyword principale e il software troverà tutte le parole (e frasi) simili, il volume di ricerca e la loro facilità ad essere mirate in relazione al livello di competitività.

Poco tempo fa ho creato un video che vi fa vedere come utilizzare Long Tail Pro per la ricerca delle vostre keywords, potete guardarlo cliccando su questo link.

LongTailPro

 

12) KeywordTool.io

KeywordTool.io è uno dei migliori strumenti di ricerca della keyword che ci sono.

Dopo aver inserito la tua keyword di base, il software ti fornirà gratuitamente 750 long tail keywords basate su ciò che la gente sta ricercando in questo momento.

untitled

13) Yoast SEO

Yoast SEO ha cambiato il modo in cui effettuiamo la On-page SEO del nostro sito WordPress, semplice da utilizzare permette davvero a chiunque di ottimizzare il sito nella maniera ottimale.

untitled

La bellezza di questo plugin sta tutta nella sua capacità di darti le istruzioni ben precise su come ottimizzare il tuo sito in modo che possa essere “crawled” da Google.

Il plugin ti farà vedere cosa c’è che non va con le tue configurazione e ti dirà se hai bisogno di cambiare un paio di cose per rendere il tuo sito più ottimizzato.

La versione gratuita può andare già bene per la maggior parte dei siti, se invece volete investire la modica somma di 69$ all’anno potrai usufruire di un maggiore numero di funzioni molto utili che fanno di questo plugin il migliore in assoluto.

 

14) LinkMiner

LinkMiner è una estensione di Google Chrome che ti permette di trovare i Broken Links in modo agevole e preciso e che cosa fare in questa evenienza.

Inoltre potrete utilizzarlo per scoprire il numero totale di links esterni presenti sul tuo sito.

untitled

Lo scopo di questa Toolbar non è solo di avvisarti quando ha trovato un broken link, ma anche di consigliarti su quello che dovrai fare per risolvere il problema.

  • Numero dei Referring domains
  • Numero totale dei link
  • Social Metrics
  • I 5 links più importanti che dirigono al Broken link

15) WikiGrabber

WikiGrabber è uno strumento che ti permette di creare uno stile di linking simile a quello utilizzato da Wikipedia.

Il suo funzionamento è molto semplice, basta inserire nella casella di ricerca un termine specifico, e il software ti dirà se esistono dead links e citazioni mancanti.

untitled

 

Inserisci un termine nella casella di ricerca, in questo esempio ho utilizzato la parola “camping”. I risultati seguenti sono tutti quei link che sono “dead” oppure che hanno bisogno di citazioni.

untitled

(La lista continua…)

Dopo cliccate su una pagina con un Dead link e una volta che siete entrati non dovete fare altro che cliccare ( CTRL + F ) e scrivere “dead link nella casella di ricerca.

untitled

Da qui andrete direttamente a uno dei dead links (se ne esiste più di uno), in modo che possiate esaminarlo e vedere se avete un pezzo di contenuto già scritto adatto a sostituire questo broken link.

untitled

A questo punto le cose da fare sono essenzialmente due:

  1. Creare del contenuto che sia adatto a quella pagina
  2. Inserire il contenuto se già lo avete pronto

16) Seed Keywords

Seed Keywords rappresenta un ottimo sistema gratuito per la ricerca delle keywords con una sostanziale differenza rispetto ad altri simili strumenti.

Seed Keywords non ricerca basandosi sui diversi data, ma invece vi permette di chiedere direttamente ai visitatori.

 

untitled

 

Cliccando sul link “create your scenario now” possiamo creare una situazione nella quale un visitatore cercando una soluzione al problema del perdere peso (esempio) trova il vostro sito.

untitled

A questo punto potrete inviare questo URL ad amici, parenti e conoscenti in modo che possano rispondere con la frase che utilizzerebbero per ricercare la soluzione al problema “perdere peso”

Con il tempo avremo tutta una serie di keywords fornite da users reali che potremo utilizzare per le nostre campagne di SEO.

 

17) Google Analytics

Google Analytics è uno strumento da utilizzare per tutti i vostri siti senza nessuna esclusione. Le statistiche fornite da questo strumento sono analiticamente perfette e sarebbe molto difficile se non impossibile amministrare qualsiasi sito o blog senza il suo utilizzo.

Image result for google analytics

 

18) Bing Webmaster Tool

Concentrate le vostre energie sul motore di ricerca Google, ma non dimenticatevi di Bing (Yahoo) in quanto possiede ancora più del 30% delle ricerche globali mensili.

Bing Webmaster Tool funziona più o meno nella stesa maniera di Google Webmaster Tool e va considerato nelle vostre campagne di configurazione del vostro sito SEO.

bing webmaster tools

 

19) URL Profiler (Prova Gratuita Disponibile)

URLProfiler è un poderoso strumento di SEO che potrete utilizzare per un numero svariato di mansioni come la verifica dei links, dei contenuti e dei dati dei socials.

Molto semplice da configurare si integra perfettamente con altri strumenti come Majestic, Moz, Ahrefs SEM Rush ecc. per fornirvi migliaia di links da utilizzare per le vostre campagne ogni volta che ne avete bisogno.

untitled

 

 

20) IPVanish (Prova Gratuita Disponibile)

IPVanish servizio VPN non è solo uno strumento SEO, ma bensì uno strumento che assicura la sicurezza della tua connessione mascherando e criptando le tue ricerche online su qualunque browser.

Ciò vuol dire che potrete mascherare facilmente la vostra provenienza permettendovi così di effettuare ricerche dei risultati di altri paesi in totale sicurezza e anonimato.

Si integra e funziona perfettamente in tutte le piattaforme compreso Linux.

untitled

 

21) Google Search Console

Chi meglio di Google stesso conosce la situazione del tuo sito in merito al SEO? Perchè quindi non sfruttare lo strumento gratuito Google Search Console?

Tramite questo strumento potrai monitorare diverse aspetti del SEO al tuo sito, come backilinks, l’analisi della performance del tuo sito e le eventuali penalizzazioni nelle quali a volte ci si imbatte.

untitled

22) Xenu Link Sleuth

Xenu Link Sleuth è un altro strumento molto funzionale per analizzare il tuo sito e verificare la presenza di Broken links.

Questo strumento è relativamente semplice da configurare e da utilizzare, ma fa quello che deve fare in modo diretto.

untitled

23) SEO Auto Linker

SEO Auto Linker rappresenta un update di un altro plugin molto famoso chiamato SEO Smart Links. Questo plugin ci aiuta a effettuare il link automatico di determinate parole o frasi presenti all’interno del tuo blog.

Uno dei fattori positivi dell’utilizzo di questo strumento e che non dovrai indovinare i tipi di links che appariranno sul tuo sito, ma avrai il controllo totale delle keywords da includere e del tipo di URL al quale effettuare il link.

untitled

 

(Visited 140 times, 1 visits today)