Web Hosting Gratuito

web hosting gratuitoCon la situazione economica in declino, sono molti gli affiliate marketers che al giorno d’oggi preferiscono risparmiare denaro specialmente all’inizio della loro avventura online.

Molti sono tentati dall’utilizzare i web hosting gratuiti senza essere a conoscenza delle conseguenze. In questo articolo parleremo di come si può costruire una presenza di spessore online e i problemi che dovremo affrontare se sceglieremo un web hosting gratuito.

Se deciderete di utilizzare un web hosting gratuito come ad esempio blogger, l’URL del vostro sito risulterà tipo:

http://nomescelto.blogspot.com

Nell’esempio precedente blogspot.com è la compagnia di web hosting gratuito.

Se si tratta di un sito web relativo al vostro business, tenete in considerazione che il servizio hosting gratuito non darà l’apparenza che state prendendo la vostra attività online con serietà. Per avere una immagine più professionale farete meglio a scegliere un hosting professionale a pagamento e un dominio che corrisponda esattamente alla natura del vostro business o della vostra niche.

Inoltre,optando per un servizio di hosting gratuito, non sarete mai in completo controllo della vostra attività  online. Certo, blogger appartiene a Google ed è molto improbabile che Google vada in bancarotta, però le cose possono cambiare, i server possono essere spostati o parti individuali di Google (come blogger) potrebbero essere venduti ad altre compagnie senza che voi possiate fare nulla e facendovi perdere ore di duro lavoro.

 

Il web hosting gratuito è veramente gratis?

Vi siete mai chiesti come fa un web hosting gratuito a mantenere la sua attività in attivo? la risposta è attraverso le pubblicità inserite a caso all’interno delle vostre pagine senza che voi abbiate nesun controllo sul posizionamento delle sudete pubblicita’ e che potrebbero persino provenire da un vostro concorrente nella stessa niche.

 

Il web hosting gratuito non può durare per sempre

Se usate un servizio di web hosting gratuito, rispeto ad un servizio a pagamento, non avrete la garanzia che il servizio possa durare in eternità, ad un certo punto anche i providers maggiori possono decidere di terminare il loro servizio e chiudere la loro ativita’.

Yahoo ad esempio ha deciso nel 2009 di terminare il suo servizio 360,  insieme al servizio di web hosting gratuito chiamato GeoCities.

Ok, potreste dirmi che anche le compagnie di web hosting a pagamento potrebbero terminare i loro servizi, la differenza però che un web hosting a pagamento vi fornirà la possibilità di effettuare il backup dell’intero sito che potrete uploadare su un nuovo server se le cose dovessero mettersi male.

 

IMG_0052.PNG

(Visited 43 times, 1 visits today)

Leave a Reply