Come Guadagnare Con Facebook + Blog

likeLa combinazione vincente sotto il profilo marketing di Facebook e un Blog non è certo un segreto, Facebook è il social network più visitato in assoluto e se utilizzato nella maniera appropriata potrà fare miracoli per l’esposizione mediatica al vostro blog, facendovi guadagnare anche cifre considerevoli.

All’interno di questo articolo vi farò vedere passo per passo quello di cui avrete bisogno per creare una pagina Facebook che possa attrarre parecchi “mi piace” per poi collegarla a un vostro blog con lo scopo preciso di guadagnare.

C’e da tenere presente che all’interno del mio blog non proponiamo sistemi per arricchirsi velocemente (non esistono) e questo sistema non sarà da meno. La qualità dei contenuti è sempre il fattore numero uno se si vuole essere sicuri di ottenere i risultati migliori nel minor tempo possibile.

 

Di cosa avete bisogno per questo tutorial

Lo scopo di questo articolo è ben preciso e per problemi di spazio e tempo non potremo soffermarci su argomenti come “creare una pagina facebook” oppure “come utilizzare wordpress”. Si presuppone che sappiate gia come utilizzare codesti strumenti. Altrimenti, prima di proseguire la lettura, andate a consultare il link relativo in modo da essere aggiornati sulle tecniche richieste per seguire questo tutorial senza intoppi.

  1. Hosting Account
  2. Dominio (Clicca Qui maggiori informazioni)
  3. Come installare WordPress sul tuo blog
  4. Come creare una Facebook Fan Page
  5. Adsense Account (necessario per la monetizzazione e che potrà essere creato in un secondo momento)

 

Creazione pagina Facebook

Ok, incominciamo con la parte più importante di tutta la strategia ossia la creazione della pagina Facebook, attraverso la quale cercheremo di acquisire il maggior numero di “likes” possibili (in modo organico), per poi monetizzare una volta che la popolarità della nostra pagina sarà arrivata ad un certo livello.

Nel processo di creazione della Fanpage si ci puo spesso bloccare se non si hanno idee su quale argomento creare la pagina. Il procedimento di scelta dell Fanpage è lo stesso del procedimento che utilizziamo per scegliere la “niche” sulla quale vogliamo basare il nostro blog.

Se vogliamo ottenere successo dal punto di vista dei “likes” e della conseguente monetizzazione dovremo creare una pagina all’interno della quale andremo ad inserire dei post che hanno la capacità di essere “virali”, espandendosi cosi in maniera organica.

In linea generale, potrete discutere e caricare foto e videos relativi a qualsiasi argomento, nonostante ciò vi consigliamo di mantenervi all’interno delle seguenti categorie:

  1. Umorismo
  2. Salute
  3. Denaro
  4. Animali (cani e gatti in particolare)
  5. Stranezze
  6. Argomenti motivazionali

Più resterete all’interno delle suddette categorie più avrete l’opportunità di fare crescere la vostra pagina (in maniera organica). Ecco un esempio di una fanpage creata da noi che stiamo mantenendo e portando avanti (la fanpage è stata monetizzata leggermente prima del dovuto per motivi illustrativi)

 

esempio fanpage

 

 

Mantenimento della fanpage

Una volta che la fanpage è stata creata arriva il momento più importante e più lungo di tutto il procedimento, ed è durante questa fase che la maggior parte delle persone abbandona il progetto in quanto per fare crescere la pagina in maniera tale da generare guadagno possono volerci parecchi mesi (come minimo).

Quello che dovrete fare durante questa fase è di condividere e postare foto, articoli e video relativi all’oggetto sul quale si basa la vostra pagina. Tutto ciò deve essere fatto seguendo criteri ben precisi.

  1. Non occorre effettuare un post ogni dieci minuti, bastano 3 o 4 post (tanto per incominciare) al giorno.
  2. Ricordatevi di postare qualcosa OGNI giorno, anche solo una foto. Saltare un giorno è permesso in determinati casi ma più di un paio di giorni senza attività sulla vostra pagina e vi ritroverete con una fanpage inattiva agli occhi di Facebook, che di conseguenza non la esporrà al massimo numero di persone.
  3. Cercate di postare foto e altro materiale di qualità per aumentare il numero dei “mi piace” e soprattutto il numero delle condivisioni che è l’azione responsabile della crescita esponenziale della pagina.
  4. Durante questa fase potrete (anzi dovete) condividere foto e altro materiale proveniente da fanpages già importanti. Lo scopo in questa fase è quello di attirare il maggior numero di persone sulla nostra Fanpage e non quello di guadagnare, quindi non preoccupatevi se avete una foto o un video con un link a un sito esterno.
  5. Come ho accennato in precedenza, questa è la fase più importante ma è anche quella più monotona durante la quale avrete la sensazione che tutti i vostri sforzi non servano a nulla. Non mollate di un centimetro, il tempo da investire compresa la ricerca non è più di mezzora al giorno, e potrete lavorare anche dallo smartphone ovunque voi siate.

Se volete risparmiare tempo oppure se avete una serie di idee tutte insieme, potrete utilizzare una modalità della quale magari sarete già al corrente che si chiama “schedule”. Come vedete nellàesempio qui sotto, Facebook ci fornisce la possibilità di programmare ogni singolo post per “anni” a venire, quindi se andate in vacanza per un paio di settimane e non volete fare innervosire il o la vostra partner smanettando con il telefonino ogni giorno potrete programmare il tutto prima di partire.

 

schedule picture

 

“Likes” organici VS “Likes” acquistati

Ecco la domanda da un milione di dollari, likes acquistati vs likes acquisitio in modo organico. Quale strategia ci conviene portare avanti? Come per una pagina web qualsiasi, la crescita organica garantisce una qualita’ maggiore rispetto alla crescita con Facebook Ads.

Paragoniamo questa situazione all’essere a scuola. Se a scuola paghi i tuoi compagni per essere amici con te, di certo prenderanno i tuoi soldi e staranno con te per un periodo, fino a quando non troveranno qualcuno disposto a pagare di piu’ per la loro amicizia.

Se invece sei disposto a lavorare sodo per guadagnare le tue amicizie, il loro numero sara’ minore ma la loro lealta’ sara molto maggiore. Ecco, Facebook funziona piu’ o meno nello stesso modo, e se la tua compagnia, sito, fanpage offre un buon servizio, la gente sara’ contenta di associarsi con te e di conseguenza piazzera’ un bel “mi piace” sulla tua pagina. Il tutto “gratis”.

 

Come possiamo rapportare questo principio a Facebook Ads?

Dobbiamo tenere in considerazione questo fattore “l’audience e’ il fattore piu’ importante” quando vogliamo essere creativi ed aumentare la nostra esposizione tramite l’utilizzo delle ads.

La stessa cosa succede con Il programma di Adwords di Google, senza una ricerca adeguata potremo spendere centinaia di euro senza avere nessun beneficio per la nostra pagina, oppure, ricercando il nostro mercato e riuscendo a capire il nostro audience potremo acquistare una ads relativa a un paio di keywords, ben mirate.

Una Ads concepita in questo modo potrebbe attirare solo un paio di clicks ma questi clicks saranno di qualita’ molto superirore.

 

Come si fa?

Non commettete l’errore di acquistare un pacchetto di “likes” con una campagna pubblicitaria generica, in quanto il numero di “likes” sulla tua pagina non sono sinonimo di buona qualita’ del tuo business, e con molta probabilita’ non ti apporteranno nessun beneficio economico.

Cercate invece di concentrarvi e scegliere con calma la keyword alla quale mirare, esisto parecchi strumenti che potrete utilizzare per questo scopo uno dei quali propri all’interno di Facebook chiamato Facebook insight.

Qui’ troverete tutte le informazioni relative al vostro potenziale audience come eta’, sesso, provenienza, interessi e molto altro. Cosi facendo sarete piu o meno sicuri che la vostra pubblicita’ andra’ a buon fine invece di spendere soldi inutilmente.

 

Implementazione di Adsense

L’inclusione di Adsense e’ l’ultima fase, ossia quella della monetizzazione in modo da fare fruttare gli sforzi che avete fatto durante il mantenimento della vostra pagina.

Non esiste un numero minimo di “mi piace” presenti sulla fanpage per inserire il codice Adsense anche se consigliamo un numero minimo di 50.000 prima di considerare l’inserzione di pubblicita’ di vario genere.

Il codice adsense puo’ essere inserito ovunque sia all’interno di una pagina dal dominio unico sia all’interno di una pagina web 2.0 come Blogger, WordPress, weebly ecc.

Quello che vi consigliamo pero’ e’ di investire una minima somma di denaro mensilmente per acquistare un servizio Di hosting come Hostgator e naturalmente una pagina web il cui nome dovrebbe essere collegato un minimo con la vostra Fanpage.

Questa e’ la pagina che abbiamo acquistato e monetizzato leggermente prima del tempo per scopi illustrativi. Il nome e’: edigitaly.com

 

Untitled

 

All’interno della pagina potete vedere le varie pubblicita’ Adsense ma potrete anche utilizzare Amazon, Ebay, Clickbank o qualsiasi altro network. Se acquisterete un dominio invece di affidarvi a un web 2.0 avrete una maggiore capacita’ di inserire un pubblicita’ proveniente da qualsiasi network

 

Come mantenere il vostro blog

La manutenzione del vostro blog sta interamente a voi..personalmente io utilizzo video in quanto sono più semplici da condividere e generano un maggiore interesse da parte di coloro che visitano il mio blog.

La gestione del vostro blog deve però essere collegata alla vostra Fanpage per lo scopo di questo tutorial. Ciò vuole dire che per almeno due volte al giorno (per incominciare) dovrete creare un link sulla Fanpage al post creato sul vostro blog.

Solo così i vostri visitatori saranno esposti alle pubblicità facendovi guadagnare una quantità di denaro che varia a seconda del numero dei “mi piace” e soprattutto dal loro coinvolgimento.

 

(Visited 84 times, 1 visits today)

Leave a Reply